TORNA ALL'ELENCO
Immagine copertina news

Auto green. Crescita lenta

03 / 03 / 2017 03-03

Auto elettriche o ibride? Non è ancora amore, almeno stando ai dati sulle vendite di auto riguardanti il 2016, dati diffusi dall'Acea (Associazione europea dei costruttori automobilistici). Se i numeri sono decisamente postivi per quanto riguarda - in generale - le vendite di auto (+ 6,5% rispetto al 2015), non altrettanto si può dire per quelle ecologiche: ibride (dotate di un motore elettrico affiancato a quello tradizionale termico), elettriche, alimentate a Gpl e metano. Il "+" davanti alle immatricolazioni di questo tipo di modelli è stato del 4,1 che, disaggregato per categorie, segnala un incremento delle vendite di vetture ibride a fronte però di un calo per le vendite di auto elettriche e di quelle alimentate a gas. Alle ricerche su base statistica che monitorano vendite e immatricolazioni, si affiancano sempre più spesso indagini sui gusti degli acquirenti e sull'evoluzione del mercato dell'usato, indagini che, sempre per quanto riguarda il 2015, incoronano le auto tedesche come le preferite. Neppure il clamore mediatico suscitato dal "dieselgate", infatti, è riuscito a scalfire la supremazia della casa automobilistica tedesca Volkswagen nella classifica delle auto predilette. Le vetture teutoniche, infatti, fanno il pieno di "like" secondo una ricerca condotta da AutoScout24, il più grande sito internet di annunci auto (2 milioni e mezzo di avvisi on line) in Europa. Il podio è praticamente monopolizzato dalle vetture tedesche: al primo posto la Bmw serie 3, che per il nono anno consecutivo svetta in testa alla classifica dei modelli più desiderati dagli europei. Posizione d'onore per la Golf, mentre al terzo posto c'è ancora per una Bmw, la serie 5. La "top five" si completa con Audi e Mercedes, rispettivamente quarta e quinta: monopolio, appunto. Il "Report annuale sulle tendenze e gli sviluppi del settore dell'usato" ? evidenzia anche i colori preferiti: in Italia vince il nero, con quasi il 25% di preferenze (28,7% in Europa), seguito dal grigio e dal bianco. L'auto, insomma, la vogliamo tedesca e nera.