TORNA ALL'ELENCO
Immagine copertina news

L’occhio digitale di Autovie

03 / 06 / 2019 03-06


Un sistema informativo che permette l'acquisizione, la registrazione, l'analisi, la visualizzazione, la condivisione e la presentazione di informazioni su base geografica. E' il Gis, acronimo che sta per Geographic information system, ed è lo strumento - sviluppato "in casa" e gestito quindi in azienda - di cui si è dotata da alcuni anni Autovie Venete per analizzare tutte le strutture presenti sulla strada per conoscerne la posizione geografica e i dati associati.

Un database fondamentale, un "occhio digitale" sulla situazione attuale della Concessionaria, costantemente aggiornato, ogni qual volta vengano apportate delle modifiche lungo la rete. Così su una mappa, interfaccia base del Gis, gli operatori di Autovie sono in grado di individuare sul territorio e consultare - ad esempio - i dati di ponti, viadotti, cavalcavia, aree di servizio, telecamere, centraline meteo, o visualizzare dati di incidentalità o di natura geologica. Sono inoltre in corso di predisposizione ulteriori strati informativi per le barriere acustiche, segnali stradali, impianti tecnologici. Con un grande pregio: quello soprattutto di essere digitalizzato e quindi di immediata consultazione. Ma non solo.

Questa speciale cartografia viene utilizzata come base per quelle piattaforme che informano costantemente gli utenti della strada sulle condizioni del traffico (Infoviaggiando e la stessa Sala Radio). 

L'obiettivo perseguito in tutti questi anni è quello di creare un contenitore unico di dati certificati inseriti e aggiornati dalle diverse aree della società.