TORNA ALL'ELENCO
Immagine copertina news

Ufficio trasporti eccezionali. Dove, come, quando?

23 / 03 / 2020 23-03


L'autostrada A4 si conferma corridoio privilegiato di transito delle merci provenienti dal Centro ed Est Europa, anche di quelle "eccezionali". Aumentano, infatti, i trasporti che necessitano di mezzi speciali, la maggior parte dei quali arrivano dai Paesi dell'ex Jugoslavia. L'incremento è ancora più significativo tenendo conto che i lavori della terza corsia tuttora in corso, hanno comportato chiusure, restrizioni di carreggiata, e limitazioni di peso sui ponti (ad esempio sul fiume Tagliamento), fattori che obbligano questo genere di trasporti a uscire, per alcuni tratti, dalla rete autostradale e ad utilizzare la viabilità alternativa.
Nel 2019 sono stati 19 mila 640 i veicoli speciali transitati sulla rete di Autovie, a fronte dei 17 mila 469 registrati nel 2011, anno d'inizio dei lavori del primo lotto. Questi i dati riferiti al periodo 2012 - 2018: nel 2012 sono stati 18.082 i transiti, nel 2013 16.187, nel 2014 17.012, nel 2015 17.860, nel 2016 18.163, nel 2017 18.586 e nel 2018 18.265.
La mobilità di questi veicoli non è libera, ma richiede particolari autorizzazioni che, per la rete autostradale sono gestite da un sportello: l'ufficio T.E. (trasporti eccezionali). Qui viene fornita l'assistenza agli utenti sui documenti necessari al transito dei mezzi: descrizione e disegno del veicolo (marca, targa, numero di assi, massa, lunghezza, larghezza, altezza); autocertificazione dei libretti di circolazione; presentazione della carta d'identità e dell'assicurazione del mezzo; dichiarazione del tragitto che la ditta intende percorrere; e descrizione di abbinabilità (caratteristiche della motrice e del rimorchio collegati tra di loro). L' ufficio T.E. rilascia i permessi autorizzativi che possono essere di tipo "singolo" (valido per un unico viaggio da effettuarsi entro tre mesi dalla data di rilascio); "multiplo" (valido per un numero indefinito di viaggi da effettuarsi entro sei mesi dalla data di rilascio); "periodico" (valido per un numero indefinito di viaggi da effettuarsi entro dodici mesi dalla data di rilascio).
Nel 2019 Autovie ha rilasciato 6 mila 868 autorizzazioni al transito, di cui 2106 singole, 902 multiple e 3860 periodiche L'ufficio T.E informa le aziende sui cantieri attivi e sulle prescrizioni (limiti di peso e larghezza) presenti in autostrada sulla base dei quali viene stabilita la giornata e la fascia oraria nella quale gli stessi possono viaggiare.