TORNA ALL'ELENCO
Immagine copertina news

Welcome Area. E sai cosa trovi

09 / 04 / 2020 09-04


La necessità aguzza l'ingegno è un detto più che mai attuale in un periodo come questo dove i problemi da risolvere sono davvero tanti. E nel NordEst, dove l'ingegno è sempre stato di casa, fioriscono le iniziative finalizzate a favorire la ripresa delle attività produttive, stremate dall'effetto Covid 19. Le distanze di sicurezza e le norme igienico-sanitarie molto restrittive introdotte per affrontare la pandemia, hanno reso più complicato lavorare. Indispensabile trovare una soluzione, quindi, per rendere più sicuri i contatti tra chi trasporta e consegna le merci e le aziende del manifatturiero. Ci ha pensato il Cluster (i vecchi, cari distretti della sedia e del mobile del Friuli Venezia Giulia) con "Welcome Area" una piattaforma sperimentale che comunica agli autotrasportatori in arrivo nelle aziende del Fvg, le misure adottate per la prevenzione, la sicurezza e la tutela della salute. L'autista dopo essersi avvicinato all'ingresso, inquadrerà un QR code e sul suo smartphone apparirà una info-grafica con le istruzioni da seguire durante le sue operazioni in quel sito, una sorta di garanzia che quell' area è ok. Il progetto, semplice e immediatamente applicabile (è operativo in un paio d'ore all'interno dell'azienda che decide di adottarlo) è alla sua "versione zero" e sarà ulteriormente migliorabile nel tempo poiché non guarda soltanto all'emergenza, ma al sistema di relazioni che cambierà profondamente dopo questa esperienza. Una base di partenza per le aziende, che vogliono dimostrare ai clienti nel mondo che il manifatturiero del Fvg è vivo e vitale. Come fare per adottarlo? E' molto semplice: basta andare sul sito www.welcome-area.it e prendere contatto con lo staff che seguirà l'azienda passo passo nella configurazione della piattaforma digitale che può essere personalizzata in base alle specifiche esigenze di ogni realtà. Per chi preferisce l'assistenza telefonica è attivo il numero 389.9919938
"Welcome Area" non ha solo l'obiettivo di prevenire la diffusione del Coronavirus, ma punta a far sì che le aziende si orientino verso di un nuovo modello di igiene a protezione degli altri, che dovrà valere anche e soprattutto per il "dopo". "Il comparto non si ferma, anzi, si prepara al futuro - è il messaggio che lancia il presidente del Cluster Franco di Fonzo - in primis con una razionale ed intelligente riorganizzazione logistica di merci e produzione."