novembre 2015
novembre 2015
TORNA ALL'ELENCO
Immagine copertina news

Stagione autunno-inverno: anche l'auto si adegua

12 / 11 / 2015 12-11


Gomme invernali o catene da neve? Nonostante la legge italiana equipari i due dispositivi di sicurezza, le catene restano la scelta migliore in caso di neve alta o ghiaccio. Sicuramente meno pratiche dal punto di vista dell'utilizzo, rispetto alle gomme cosiddette invernali, risultano però più efficaci soprattutto quelle definite "rompighiaccio" perché progettate per frantumare lo strato di ghiaccio, garantendo così allo pneumatico il contatto diretto con l'asfalto e quindi maggiore aderenza. In Italia, in ogni caso, sono le gomme invernali o gomme termiche le più diffuse sia per la praticità di utilizzo, sia perché risultano particolarmente performanti anche sul bagnato. Pochi sanno che gli pneumatici invernali sono molto utili, in generale, quando le temperature si abbassano perché la mescola con cui sono fatti si mantiene più elastica e quindi aderisce meglio al terreno. Non soltanto. I canali fra i tasselli che compongono il battistrada nelle gomme invernali sono perfetti per drenare in modo più efficace quantità d'acqua abbondanti riducendo così notevolmente il rischio dell'acquaplaning (l' effetto che si manifesta quando la vettura, passando su una pozza d'acqua perde contatto con l'asfalto perché, in pratica, galleggia). I dispositivi di sicurezza, come appunto le gomme invernali, sono pensate per affrontare nel modo migliore le condizioni climatiche non ottimali e i fondi stradali resi scivolosi, ma devono essere affiancata dall'adozione di uno stile di guida adatto. Le principali regole da seguire sono: mantenere la distanza di sicurezza è fondamentale perché permette di avere più tempo e spazio per reagire a eventuali sbandate della nostra auto o delle altre; evitare manovre brusche, usando sterzo, acceleratore e freni con dolcezza; ricordare che le auto a trazione integrale (4 x 4) hanno sì migliori capacità di muoversi su fondi scivolosi, ma in curva o in discesa, si comportano esattamente come le altre, con gli stessi limiti fisici quindi.